Al momento stai visualizzando ANNO 2022 CREAZIONE DI UNA NUOVA CIVILTÀ’

ANNO 2022 CREAZIONE DI UNA NUOVA CIVILTÀ’

ANNO 2022 LA CREAZIONE DI UNA NUOVA CIVILTA'

 

Monique Mathieu.«Il prossimo anno, (l’anno 2022 per i Terrestri), non sarà tutto finito, ma ci sarà come l’inizio della creazione di una nuova società, di una nuova civiltà.

Ovviamente, all’inizio, sarà molto difficile. Gli esseri umani non sapranno più in quale direzione andare, perché dovranno affrontare problematiche che ancora non conoscono.

Intorno a voi, dovrete aiutare molto le persone che, in qualche modo, si sono fatte ingannare credendo ciecamente a quello che dicevano i vostri governi; quindi dovrete aiutare persone che saranno in un certo sconforto, in una certa incomprensione; tuttavia sappiamo che tutti siete pronti ad aiutare, intorno a voi, tutte le persone che ne avranno bisogno, perché per loro sarete un pilastro, un supporto.

Esse verranno da voi per essere rassicurate, per avere di nuovo fiducia, anche se le persone che vi circondano resisteranno al vaccino o a qualcos’altro, perché non ci sarà solo il vaccino, ci saranno altre paure; voi avrete la forza di rassicurarle, avrete la forza di mostrare loro il nuovo cammino; quelle che desidereranno andare verso questo nuovo cammino si saranno certamente aperte, e in quel momento voi le accompagnerete.

Vorremmo chiedervi di avere ancora più fiducia e fede. Ognuno di voi si ponga spesso la seguente domanda: “Qual è la mia missione? Cosa sono venuto a fare su questa Terra, se non sperimentare la vita attraverso le esperienze di tutti i giorni, belle o brutte che siano?

Del resto non esistono brutte esperienze, esistono solo esperienze che fanno crescere nell’Amore oppure esperienze difficili che permettono di elevare la coscienza.

Tutto ciò che in questo periodo pensate sia terribile, tutti questi divieti, tutte queste manipolazioni, corrisponde alla fine totale del ciclo, ed era necessario che fosse così, perché in questo modo molti esseri umani potranno svegliarsi e passare nel nuovo ciclo di civiltà.

La vostra civiltà, così com’è ora, è realmente una civiltà morente e per essa non c’è più alcun futuro. Potremmo dire, usando le vostre parole terrestri, che il capitalismo è vissuto superando ogni limite, e ad un certo punto, troppo capitalismo uccide il capitalismo. È totalmente ingiusto, anche per le Leggi Divine, che una piccolissima parte di umanità metta in «schiavitù» l’ottanta o il novanta per cento del resto dell’umanità.

Quindi, ovviamente, esistono molti esseri umani che non hanno l’impressione di essere schiavi, perché vivono la vita come viene detto loro di viverla, seguendo le regole. Noi siamo d’accordo nel seguire le regole, ma a condizione che siano giuste, che vi permettano di evolvere e vi lascino la libertà.

Invece di seguire le regole vorremmo dirvi: seguite le Leggi Divine. Le Leggi Divine, Figli della Terra, sono scritte profondamente dentro di voi. Voi non ne siete ancora consapevoli, ma dentro di voi sapete cosa dovete fare e ciò che non dovete fare.

Voi conoscete le regole. Coloro che ancora non le conoscono, non hanno la coscienza abbastanza aperta per il nuovo mondo, ma gradualmente le coscienze che non sono totalmente sveglie o risvegliate, all’improvviso si risveglieranno. Potranno svegliarsi a causa di più avvenimenti che causeranno dei traumi psicologici, dei traumi dovuti alla paura.

Per ora, l’essere umano agisce, ovviamente, solo attraverso esperienze relativamente difficili, ma molto presto, queste ultime non esisteranno più, poiché l’essere umano che vivrà sul pianeta Terra avrà capito.

Non solo avrà capito chi è, ma non avrà più bisogno di commettere errori; egli non ne avrà più bisogno perché saprà! Saprà in quale direzione andare, saprà ciò che deve fare e ciò che non deve fare, saprà restare integro e non dovrà più obbedire a tutte le leggi ingiuste che si sono susseguite nel corso di centinaia di anni, ma soprattutto nel periodo attuale.

Il vostro mondo è veramente in marcia! Avete attraversato la strettoia dove eravate imprigionati e nell’oscurità, ma in un certo senso quella era l’oscurità della coscienza; ve ne siete liberati, ma non siete ancora alla fine del tunnel. Formulandolo in modo diverso, diciamo che non siete ancora dall’altra parte del ponte. Vi restano ancora poche decine di metri da percorrere per arrivare dall’altra parte.

A cosa corrispondono queste decine di metri? Possono corrispondere a qualche mese, a meno di qualche mese o a poco più di qualche mese; vista la rapidità degli avvenimenti, una rapidità di cui non siete consapevoli, dato che tutto si accelera in voi stessi e intorno a voi, i mesi e gli anni si stanno accorciando rispetto al tempo terrestre.

Questa accelerazione del tempo, corrisponde a una grande elevazione vibratoria del pianeta Terra; dunque il tempo si accorcia, la frequenza vibratoria del pianeta e di tutto ciò che vive aumenterà sempre di più, fino a raggiungere valori che non saranno misurabili con i vostri strumenti terrestri, di qualunque tipo essi siano.

Madre Terra è ancora in evoluzione, essa segue la coscienza del pianeta Terra. Presto ci sarà come una liberazione, ma prima ci saranno ancora molte manifestazioni di Madre Terra. I terremoti, i cicloni, i vulcani, ecc., sono manifestazioni di Madre Terra che si depura per andare molto più in alto, e anche per far capire agli umani che non possono controllare la natura, perché essa è realmente la padrona del pianeta.

Se vostra Madre Terra volesse realmente reagire per eliminare molti esseri umani, basterebbero pochissime cose, e lo farebbe con grande rapidità, praticamente all’istante, se lo volesse. Dovete anche capire che esiste una notevole relazione, consapevole o inconsapevole, tra la coscienza globale degli esseri umani e la coscienza del pianeta Terra; c’è una relazione d’Amore.

Alcuni esseri umani sanno collegarsi con Madre Terra, sentono il suo Amore e sanno offrire questo Amore, ma molti altri hanno perso la consapevolezza e l’idea che Madre Terra non è solo un pianeta fatto di sassi, di terra, di alberi, ecc., ma che è una sfera di vita molto intensa.

Madre Terra, come tutto ciò che vive in questo momento su di lei e dentro di lei – e sottolineiamo su di lei e dentro di lei – sta evolvendo in modo estremamente rapido, proprio come voi, Figli della Terra. Tutto evolve in senso ascensionale.»

Mi mostrano una specie di ascensore che prende gli uomini e Madre Terra e poi sale ad una velocità straordinaria.

«Quindi, ovviamente, affinché questa ascensione della Terra, questo totale cambiamento vibratorio della Terra e degli umani non sia troppo rapido, e sia anche fermato, le forze dell’oscurità sono lì per impedire il loro volo, soprattutto perché l’umanità gli sfuggirà.

In questa ascensione, in questa evoluzione, tutti i regni sono coinvolti. Quindi c’è l’essere umano e tutto il regno animale. Potrete rendervi conto di quanto i vostri piccoli amici, gli animali domestici, capiranno, e di quanto saranno ricettivi a tutto ciò che direte loro; potrà crearsi la telepatia tra loro e voi.

Che si tratti di animali domestici o di animali liberi delle foreste, che voi definite “selvatici”, ma che noi chiamiamo “liberi”, ovunque essi sono, tutti gli animali si preparano a questa immensa trasformazione e ad andare nel nuovo mondo, dove ci sarà una totale unione tra il regno animale e il regno umano; questa unione si realizzerà anche con i regni minerale e vegetale, perché voi capirete quanto tutti i regni siano utili alla vita e quanto siano necessari all’evoluzione dell’uomo.

Se vi allontanate dalla natura non evolvete più, e questo è il grande, il più grande errore di tutti coloro che intenzionalmente la danneggiano senza rendersi conto che la Terra è una sfera vivente, di tutti coloro che la mutilano scavandola, estraendo minerali o metalli preziosi, ecc. Per il pianeta Terra tutto ciò è una grande sofferenza!

Tutto sarà risanato. Ci saranno ancora alcuni momenti (il piccolo passaggio che rimane) e si creerà un equilibrio inimmaginabile tra i vari regni e gli esseri umani.

Domani potrete comunicare con i regni minerale, vegetale, animale, come fanno già alcune persone, tra cui il nostro canale. La vita sarà completamente diversa, perché se farete soffrire il regno minerale, esso ve lo farà sentire, comunicherà la sua sofferenza; quindi rispetterete i vari regni.

Se create sofferenza, vale a dire, se abbattete delle foreste in modo gratuito – non gratuitamente, perché coloro che abbattono le foreste lo fanno per il loro tornaconto, ovviamente – ma se mutilate in modo scorretto il regno vegetale, esso ve lo farà sentire e questo creerà in voi un malessere.

Esistono molte distruzioni di foreste, come nella regione in cui vive il nostro canale, e questo è molto difficile, perché voi sentite la sofferenza del regno vegetale e la mancanza di bellezza; vi privano della vista della bellezza e vi privano anche della sensazione energetica. Tutto questo succede a causa del mancato rispetto per il regno vegetale e, purtroppo, per il profitto.»

Mi dicono:

«Adesso vi lasciamo.

Vi amiamo infinitamente!

Siamo felici della vostra presenza!»

Mi dicono con parole che gli esseri umani potrebbero usare:

«Siamo fieri di voi!»

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :

  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  https://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.

Questo articolo ha un commento

  1. elena boboc

    molto interesante ,este o mare durere in inimele noastre ca nu am respectat si onorat a nostra TERRA ,

Lascia un commento

quattordici − uno =